Almeno una volta nella vita, chiunque si trova a dover affrontare una brutta sensazione di stanchezza sia fisica, che mentale. La spossatezza, il calo di energie, l’affaticamento sono tutti sintomi che possono scaturire da cause diverse e, a loro volta, generare molteplici conseguenze.

Tra gli effetti collaterali principali della stanchezza rientra indubbiamente la difficoltà di concentrazione: quando non si hanno le energie adeguate, infatti, può essere molto difficile studiare, lavorare e, a lungo termine, ottenere risultati soddisfacenti. Ecco perché è necessario parlarne con il proprio medico di fiducia, risalire alla causa scatenante del malessere e procedere con una terapia mirata a ripristinare il corretto funzionamento di mente e corpo.

Di seguito, alcuni consigli per prevenire e trattare i sintomi più evidenti di stanchezza fisica e mentale.

1. Riposare adeguatamente

Il primo rimedio per evitare stanchezza e affaticamento è, ovviamente, dormire bene per un numero adeguato di ore per notte (almeno 7-8). Solo in questo modo, infatti, si può garantire all’organismo il tempo necessario per recuperare le energie. Inoltre, prima di andare a dormire bisognerebbe evitare di assumere alimenti e/o bevande eccitanti (come tè e caffè) o troppo ricche di zuccheri.

2. Limitare lo stress

Lo stress rientra tra le principali cause di stanchezza e affaticamento, pertanto si consiglia di ridurlo il più possibile. Ovviamente non è semplice liberarsi dai pensieri che riguardano lavoro, famiglia, spese da sostenere, scadenze imminenti e quant’altro, quindi il segreto sta nel focalizzarsi su altro, magari attività piacevoli che possano distogliere la mente e concederle il giusto svago.

3. Ridurre il carico di studio e/o lavoro

In momenti di lavoro o studio intenso, non appare di certo strano l’insorgere di un senso di stanchezza e affaticamento, accompagnato da scarsa concentrazione. Qui il consiglio è di ridurre, eventualmente, il carico di attività da svolgere quotidianamente, oppure di concedersi più pause nell’arco della giornata, magari da trascorrere all’aria aperta per recuperare le energie non solo fisiche, ma anche e soprattutto mentali.

4. Fare attività fisica

Potrebbe sembrare un paradosso, ma praticare esercizio fisico è ottimo per prevenire spossatezza e affaticamento. La riuscita, ovviamente, sta nello scegliere allenamenti consoni al proprio fisico e alle proprie capacità, che contribuiscano a ridurre lo stress accumulato in giornata senza affaticarsi troppo. Se cerchi ispirazione, dai un’occhiata al nostro articolo sullo stretching mattutino.

ridurre stanchezza sport

5. Limitare il consumo di bevande alcoliche

Nel momento in cui si avverte una stanchezza eccessiva, è sempre meglio ridurre al minimo (se non addirittura azzerare) il consumo di alcolici e superalcolici, a maggior ragione se si eccede nella quantità e nella frequenza di assunzione. Un’eccessiva dose di alcool in corpo, infatti, ostacola il riposo notturno, accentua l’eccitazione psico-fisica e, in generale, è nemico della salute dell’organismo.

6. Idratarsi correttamente

Il modo migliore di idratarsi è bevendo molta acqua, almeno 2 litri al giorno. La sua presenza non solo aiuta a eliminare le tossine, favorendo il benessere dell’organismo, ma previene l’insorgere di affaticamento e spossatezza soprattutto durante la stagione più calda. Inoltre, l’idratazione corporea aiuta a rigenerarsi e, di conseguenza, a rimanere più concentrati.

7. Seguire una dieta alimentare sana

Consumare alimenti sani è importante per la salute generale dell’organismo. Nel caso specifico, se vengono selezionati cibi ricchi di vitamine, proteine, sali minerali e nutrienti fondamentali per il corretto funzionamento fisico e mentale (es. il magnesio) si possono prevenire in modo efficace stanchezza e affaticamento. Il consiglio è di evitare cibo spazzatura, ricco di grassi e difficile da digerire.

8. Ricorrere a rimedi naturali

Quando ci si sente particolarmente stanchi e spossati si può fare riferimento a numerosi rimedi naturali che, sfruttando le proprietà di piante ed erbe, possono apportare all’organismo un gran numero di benefici. Tra i migliori:

  • ginseng: riduce il senso di stanchezza e regala energia e vitalità, migliorando la risposta dell’organismo agli stimoli quotidiani e potenziano la resistenza fisica ai fattori ambientali negativi;
  • rhodiola: ideale per combattere la spossatezza e l’affaticamento, concilia il sonno e ha proprietà calmanti in caso di tachicardia, palpitazioni, ansia e nervosismo;
  • açai: un frutto capace di migliorare i livelli di energia dell’organismo e contrastare, al contempo, stanchezza e affaticamento;
  • schisandra: utile sia per combattere stanchezza fisica e mentale, sia come valido antiossidante in presenza di disturbi metabolici a carico del fegato;
  • fiori di Bach: consigliati in periodi di debolezza, affaticamento e spossatezza, soprattutto mentale, dato che riescono a intervenire sulle cause emozionali che ostacolano l’organismo nel recuperare le energie tramite il riposo;
  • oli essenziali: l’aromaterapia è indicata per tenere alla larga stress e affaticamento, regalando all’organismo tutte le loro proprietà tonificanti, rigeneranti e stimolanti.

9. Assumere integratori alimentari

Un valido contributo deriva anche da integratori alimentari per la stanchezza, solitamente a base di svariate vitamine e sali minerali. Entrambi i nutrienti, infatti, si rivelano estremamente utili per i processi cellulari e metabolici dell’organismo. Ovviamente non devono sostituire i pasti e devono essere sempre suggeriti da un medico ma, insieme a un’alimentazione sana e a uno stile di vita attivo, possono essere di grande supporto.

Astenor 15 Compresse

13,00
Astenor ® è un integratore alimentare che, grazie alla sua formulazione contenente Vitamine del gruppo B, Coenzima Q10, Carnitina, Zinco, Folato e Selenio, contribuisce a:
  • migliorare l'apporto energetico in soggetti affetti da astenia;
  • ridurre il senso di stanchezza e spossatezza;
  • proteggere l'organismo dallo stress ossidativo causato da un esaurimento psico-fisico.

Polase Plus 36 Bustine

21,50
Integratore alimentare di sali minerali (potassio gluconato e magnesio citrato) in bustine, privo di zuccheri e glutine, dal sapore agrumato. Ideale per contrastare senso di stanchezza e fatica, apporti carenti di magnesio e potassio, effetti di cali di pressione tipici del caldo estivo.

Supradyn Ricarica 30 Compresse Effervescenti

16,90
Supradyn Ricarica è un integratore alimentare a base di Vitamine, Minerali e Coenzima Q10 utile per darti la carica nei periodi di stanchezza e affaticamento e per fornire all'organismo i nutrienti necessari per la produzione energetica.

Sustenium Plus 22 Bustine

15,50
Sustenium Plus è un integratore alimentare di creatina e arginina con vitamine, sali minerali e beta alanina ideale per fornirti il massimo dell'energia per affrontare le difficoltà di ogni giorno.

10. Massaggi tonificanti e rilassanti

Almeno una volta a settimana, fare un massaggio è molto utile per contrastare la stanchezza alleviando tutti i disturbi derivanti da stress e affaticamento sia fisico che mentale. Solitamente si rivela utile massaggiare braccia e gambe dalle estremità verso l’esterno, tutta la schiena in direzione della zona lombare e fare una leggera pressione sui piani muscolari. Alla fine, tutto il corpo si sentirà sicuramente rigenerato.

Back to list

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.